News

mercoledì 1 ottobre 2014

Portici di carta 2014



Ritorna la libreria più lunga del mondo, e ci siamo anche noi di Therese! Venite a trovarci sabato 4 (dalle 10 alle 24) e domenica 5 ottobre (dalle 10 alle 20): ci trovate in via Roma, quasi all'angolo con Piazza Castello (con le spalle a Piazza San Carlo sul lato destro).

Ogni anno, per un fine settimana di inizio ottobre, i portici del centro di Torino si trasformano nella più lunga libreria all’aperto del mondo. Oltre 2,5 km di libri lungo tutto il percorso di via Roma, piazza San Carlo, piazza Carlo Felice. Le 120 librerie di Torino e provincia costruiscono la più lunga libreria en plein air mai realizzata, offrendo proposte editoriali più diverse: dalle librerie indipendenti a quelle delle grandi catene, dalle librerie di settore e specializzate ai remainders, fino alle librerie antiquarie. Il centro di Torino si trasforma così in una passeggiata letteraria scandita da vere e proprie «vie del libro»: dalla Narrativa ai Ragazzi, dalla Spiritualità alla Storia, dal Giallo & Noir alla Poesia, ai libri in Lingua originale… Accanto ai librai, decine di piccoli editori del territorio propongono la loro produzione.
Noi di Therese abbiamo scelto di proporvi una selezione di titoli di 4 editori che amiamo, molto diversi tra loro: Codice, Einaudi, Iperborea e minimumfax.

Cuore del percorso è lo Spazio Incontri dove, per i due giorni, si succedono incontri con scrittori, dibattiti e tavole rotonde, presentazioni, letture, spettacoli musicali. E lo Spazio Ragazzi che propone letture, laboratori, giochi, intrattenimenti per i più piccoli, con o senza genitori al seguito.

Ogni edizione di Portici di Carta è dedicata a un importante autore italiano di cui ricorre un anniversario: negli anni si sono succeduti Italo Calvino, Goffredo Parise, Elsa Morante, Beppe Fenoglio. Questa edizione è dedicata a Dino Campana e ai suoi Canti Orfici.

Ogni anno, inoltre, è dedicao a un piccolo editore di qualità, presente a Torino con i suoi autori più importanti e un’ampia scelta del proprio catalogo, e che anima il percorso della linea del Tram storico n. 7 portando a bordo della vettura anni Trenta scrittori e critici letterari che incontrano i lettori in un insolito giro attraverso il centro storico di Torino. Le prime tre edizioni sono state dedicate rispettivamente agli editori Sellerio (Palermo, 2012), Laterza (Bari-Roma, 2013) e Marcos y Marcos (Milano, 2014).

Nei due giorni dell’evento si tengono le Passeggiate di Portici di Carta: itinerari guidati e gratuiti attraverso i luoghi letterari di Torino: case e palazzi nei quali hanno abitato, soggiornato o vi hanno ambientato le loro opere importanti scrittori come Torquato Tasso, Jean-Jacques Rousseau, Friedrich Nietzsche, Edmondo De Amicis, Emilio Salgari, Italo Calvino, Cesare Pavese, Natalia Ginzburg, Primo Levi, Fruttero & Lucentini; sedi di storiche stamperie e case editrici come Utet, Pomba, Paravia, Einaudi; luoghi che hanno visto la nascita di giornali e riviste; antiche librerie; caffè e ristoranti come Platti, Fiorio, Pepino, il Cambio, frequentati da scrittori e letterati.

1 commento:

  1. Sono stati bellissimi i Portici di Carta, come ogni anno, ho apprezzato anche molto l'animazione in Piazza San Carlo (anche se non so se fosse direttamente collegata alla manifestazione) in cui i bambini si sono potuti divertire e hanno lasciato i genitori con il piacere di annusare tutti quei bei libri ;)

    RispondiElimina